Scadrà il  27 febbraio 2016  la presentazione dei progetti del servizio civile nazionale per 1262 volontari da inserire nei progetti attraverso i quali si realizzerà l’attuazione del programma Garanzia giovani e che spazieranno nell’ambito di vari  obiettivi: dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare al  Ministero dell’Interno, dal Ministero dei beni culturali e
del turismo all’Autorità nazionale anti corruzione.
Gli enti di servizio civile  iscritti all’albo nazionale, agli albi regionali e delle province autonome possono presentare progetti di Servizio civile nazionale, da svolgersi in Italia, per la realizzazione di finalità
istituzionali individuate  dai differenti ministeri. .
I progetti presentati per l’attuazione del programma europeo Garanzia giovani, verranno finanziati con fondi comunitari destinati alla realizzazione del “Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione
Giovani” (PON IOG).

” Ritengo che la ripresa di  una terra importante come la nostra dal punto di vista storico culturale e a vocazione turistica -sottolinea l’assessore al lavoro Federica Roccisano- non possa prescindere dall’iniziare dalla cultura e dall’attenzione e l’amore per la nostra storia.”

Non è un caso, dunque, che su 1262 posti disponibili a livello nazionale, dei 31 posti per volontari del Sevizio civile per la Calabria ben 29 su 31 riguardino attività connesse al settore dei beni culturali e del turismo.

“La nostra intenzione è chiara- dichiara l’assessore Roccisano-  e consiste nella valorizzazione e nel potenziamento di quello che è uno dei più cospicui patrimoni del mondo come quello dell’archeologia e dei beni culturali ,unitamente alla crescita dell’afflusso turistico .”

15459news