Notte di ansia per il Sud Italia, c’è apprensione per l’impatto dei frammenti del razzo cinese Lunga Marcia 5B, in picchiata fuori controllo sulla Terra. Space-Track, sulla base dei dati del Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America (Norad), nell’ultimo aggiornamento notturno ha ridotto ulteriormente la finestra temporale entro la quale si verificherà il rientro: il satellite dovrebbe schiantarsi sul nostro pianeta alle 04:04 (ora italiana), o comunque in una finestra temporale compresa tra le 03:04 e le 05:04 della notte italiana. L’area invece su cui avverrà il rientro, compresa fra 41,6 gradi di latitudine e 350,7 gradi di longitudine e cioè tra Nord America ed Europa.

In base a quest’aggiornamento, per l’Italia resta una sola orbita a rischio. Quella in verde nella mappa della protezione civile: coinvolge Sardegna, Calabria e Sicilia ed è a rischio proprio per le 04:04, al momento l’orario più probabile dell’impatto secondo Space-Track. Le 02:04 UTC illustrate nella mappa, infatti, corrispondono proprio alle 04:04 italiane.

Meteoweb.eu