“Riflessioni sul ruolo della donna nella Locride, quali prospettive?” su questo tema si sono interrogati, ieri sera, a Platì in un incontro, patrocinato dal comune, personalità politiche, istituzionali e religiose del comprensorio. Una iniziativa brillante e partecipata, servita anche per discutere e riflettere sul futuro del Platì. Nel suo intervento, infatti, il Commissario Prefettizio Luca Rotondi, che ha introdotto l’argomento, ha sottolineato l’importanza del fare rete per garantire opportunità ai cittadini. Il commissario si è poi soffermato a lungo sugli obbiettivi che da qui a giugno conta di raggiungere per il bene della cittadina. “E’ una goccia nel mare, lo so, ma io spero che i ragazzi e le ragazze di Platì abbiano l’opportunità di contribuire alla rinascita di questo bellissimo territorio” ha affermato Rotondi. Interessante, e seguito in religioso silenzio,  anche l’intervento dell’avvocato Bruna Falcone. Ha riflettuto sul ruolo costituzionale della donna, invece, l’ex Ministro Maria Carmela Lanzetta. Subito dopo aver espresso parole di ammirazione nei confronti dell’amministratore Rotondi, l’onorevole Jole Santelli si è soffermata sull’importanza della parità dei sessi ai giorni nostri. Una differenza di genere che, stando alle sue parole, l’onorevole non ha mai vissuto sulla propria pelle in Calabria. Le conclusioni sono state affidate alle alunne della Scuola Secondaria di Primo Grado I.C.S. “De Amicis” di Platì con letture, poesie e musiche scelte appositamente per affrontare il tema di discussione.
ALESSANDRA BEVILACQUA
16187news