E’ stato approvato coi soli voti della maggioranza, ieri, durante il consiglio comunale di Gioiosa Jonica l’ultimo rendiconto “a disavanzo tecnico”. I conti pubblici, alla luce delle nuove normative che mirano a appianare il divario tra contabilità formale e reale, dovranno essere notevolmente ridotti e nello specifico dovranno essere azzerati i residui oramai inesigibili. Di questo si parlerà, inoltre, anche nella riunione post-consiglio. Tra i punti all’ordine del giorno anche l’approvazione dei verbali della seduta precedente, l’Interpellanza del Consigliere Modafferi riguardante “Progetto SPRAR a Gioiosa Jonica: azioni di protesta di migranti accolti e l’Interpellanza  riguardante “Gioiosa Jonica EXPO 2015”. All’attenzione del consiglio è stato posto, infine, lo “Stato di abbandono della Torre Elisabetta”.
ALESSANDRA BEVILACQUA
9498news