Esclusiva: Siderno (RC): elezioni, evitare sin da ora il caos all’ufficio elettorale

certificato_elettoraleAnche a Siderno, come ben sappiamo, si voterà il prossimo 31 maggio ed ancora non è stato costituito l’ufficio elettorale comunale. Il problema è importante perché interessa molti cittadini-elettori. Parliamo di un numero enorme, in pratica molti aventi diritto al voto che sono residenti in città. Riteniamo che anche la Prefettura di Reggio Calabria dovrebbe intervenire per tutelare i cittadini-elettori nell’esercizio del diritto-dovere di voto. La scadenza del 31 maggio è molto vicina e il funzionamento degli uffici e della macchina comunale è indispensabile per evitare il caos e soprattutto che ai sidernesi non venga consentito di votare. Il problema riguarda i certificati elettorali emessi nel 2001, gli elettori che da quel momento hanno sempre votato non possono più utilizzarli visto che hanno a disposizione 18 spazi dove apporre il timbro dell’avvenuta partecipazione alle elezioni. Da qui la necessità di emettere nuove tessere elettorali. È bene quindi che la commissione straordinaria del comune di Siderno  e la Prefettura intervengano per garantire il corretto funzionamento delle operazioni pre-elettorali e ovviamente di quelle di voto e di scrutinio del 31 maggio prossimo.

Antonio Tassone