Caos Procure, Palamara sospeso dal Csm: per lui né funzioni, né stipendio

Luca Palamara sospeso dal Csm. Sospensione dalle funzioni e dallo stipendio per il pm romano indagato per corruzione a Perugia. Lo ha deciso il collegio disciplinare del Csm, accogliendo la richiesta del procuratore generale Riccardo Fuzio, finito anche lui nella bufera e indagato per rivelazione di segreto proprio a Palamara, al quale gli avrebbe riferito dell’indagine a suo carico. Al magistrato, che intanto aveva chiesto il trasferimento al tribunale dell’Aquila, sarà comunque corrisposto un assegno alimentare. Il provvedimento di sospensione è impugnabile davanti alle Sezioni Unite civili della Cassazione ed è prevedibile che Palamara e i suoi legali presenteranno ricorso. Al magistrato, che intanto aveva chiesto il trasferimento al tribunale dell’Aquila, sarà comunque corrisposto un assegno alimentare. Il provvedimento di sospensione è impugnabile davanti alle Sezioni Unite civili della Cassazione ed è prevedibile che Palamara e i suoi legali presenteranno ricorso.

www.ilmessaggero.it