In serie D, il Roccella affrontava al comunale di Viale degli Ulivi l’ambizioso Marsala. Dopo le tre sconfitte consecutive con Cavese, Vigor Lamezia e Rende nel turno infrasettimanale, la compagine di mister Galati ha subito anche oggi la doppietta dell’ex Hinterreggio  Gallon e dopo un secondo tempo a spron battuto non è riuscito ad acciuffare quantomeno un punticino. Il Roccella, ormai in crisi, rimedia la sua quarta sconfitta consecutiva e da stasera scivola al quart’ultimo posto della classifica.

In Eccellenza, il sorprendente Brancaleone di mister Rocco Brando, che era opposto alla Reggiomediterranea, si è trovato sotto di una rete siglata dal team reggino e non è poi più riuscita a riequilibrare il match.

In Promozione i fari riflettori erano puntati sul derby dei derby tra Siderno e Locri. In uno stadio “Filippo Raciti” gremito di spettatori (circa 3000), in una partita molto tattica , i biancoazzurri hanno dovuto registrare l’espulsione di “Ciccio bomba Marino” al 39° del primo tempo comminata dall’arbitro donna Signorelli per un ingenuo fallo su Seck. Ai padroni di casa non è bastato un secondo tempo tutto cuore per avere la meglio sugli amaranto di mister Carella. Un pareggio che lancia la Deliese ed il Bocale al primo posto della classifica a quota 21 (Bocale con una gara in più). Il Locri sale a quota 19, il Siderno a 18. Impresa dell’Africo che opposta al forte Soriano, sul campo di Bianco, dopo una gara scintillante, si impone per 4-3 grazie anche alla doppietta di Leo Criaco. Un gol di Scuteri ed uno di Calabrese regalano al Caulonia la vittoria nel sentito derby contro il Marina di Gioiosa, disputatosi in mattinata a Roccella Jonica. Il Caulonia, rullo compressore in casa, deve solo trovare ora la giusta continuità in trasferta visto che proprio nelle gare esterne l’undici di Scidà sembra vulnerabile.

In prima categoria, il Gioiosa Jonica pareggia in casa a Siderno contro il San Gaetano. Alla formazione di mister Mazzone non è bastata il gol di Minnella, a pareggiare la rete dei padroni di casa ci ha pensato Siclari. Il derbissimo del Torbido tra Mammola e Grotteria è stata vinta per 2-1 dai locali di mister Mammolenti  che al termine di una sfida emozionante ha conquistato l’intera posta in palio. Mammola in vantaggio con un rigore realizzato da “Zidane” Morabito, poi il pareggio di Luigi “bistecca” Romeo per l’illusorio pareggio, infine la marcatura decisiva di Luca Mammolenti che ha piazzato un pallone “velenoso” alle spalle dell’incolpevole portiere del Grotteria per il definitivo 2-1 . Perde lo Stignano ma con onore lo Stignano sul campo del ValGallico nonostante le due reti degli ex Roccella, Tirotta e Panaja.  L’Antonimina è stata battuta a Locri dal Bianco di Cisca Favasuli per 2-0 mentre la Bovalinese ha pareggiato 1-1 in casa con il Real Melicucco. Nel girone C la Stilese batte il Terina e approfitta della caduta della capolista Stalettì per prendersi in mano le redini del girone al comando della graduatoria

lr

11988644_10201099673130305_1086894784126796692_n

12227099_1197512286929341_7731362212875816633_n