La Calabria nel cinema italiano sarà il tema della serata organizzata dal Centro Studi Ricerche e Formazione “Francesco Misiano” in collaborazione con il SUDESTIVAL e con la partecipazione del Circolo Culturale “Sant’Umberto” e dell’Associazione Culturale “Orme di Cultura” di Ardore (RC).

L’argomento prenderà spunto dalla visione del film di Edoardo Leo,DICIOTTO ANNI DOPO, girato tra la capitale e la Calabria. La brillante commedia d’esordio del regista e attore romano si sviluppa nella forma di un appassionante ed esilarante road movie, incentrato sulla storia di due fratelli, che, alla morte del padre, si rincontrano  per osservare le sue ultime volontà: essere seppellito accanto alla già defunta moglie, in Calabria. Così, i due giovani, su una macchina d’epoca, intraprendono da Roma il rocambolesco viaggio che li porterà a Scilla, attraversando i luoghi meravigliosi della nostra regione.

A commentare il film e ad animare il dibattito sarà il prof. Michele Suma, direttore artistico del SUDESTIVAL (www.sudestival.org), di nonna ardorese  e da sempre vicino alla nostra terra. L’argomento, infatti, esplorerà le possibilità di valorizzare i le nostre bellezze naturali e il nostro patrimonio culturale attraverso la promozione cinematografica che è uno degli scopi statutari del Centro Studi  Misiano e della associata Cineteca della Calabria, nonché attraverso  il potenziamento di una efficace film commission, come accaduto in Puglia, regione di residenza del direttore artistico.

L’evento, come affermato dal dott. Giuseppe Grenci presidente del Centro Studi che ha promosso l’iniziativa, oltre a voler stimolare un dibattito tra i presenti alla manifestazione, si prefigge anche di intrecciare un dialogo costruttivo con tutte le Associazioni culturali presenti sul territorio, che abbiano a cuore la promozione di avvenimenti consimili, tesi a sviluppare maggiormente le capacità critiche  della società civile verso i numerosi problemi che da troppo tempo la affliggono.

Appuntamento sabato, 16 maggio 2015, alle ore 20:00, nella Sala del Consiglio Comunale, in piazzetta De Amicis (Castello Feudale).

La proiezione è gratuita ed aperta a tutti

9283news