Cari Cittadini, alla luce dei dati in nostro possesso, la situazione del contagio nel nostro paese inizia ad essere seria, delicata e preoccupante.
Se nella prima ondata il nostro Paese non era stato intaccato dal Covid-19, purtroppo la seconda ondata ci sta investendo.
I soggetti risultati positivi al tampone molecolare sono incrementati nell’ultima ondata.
Riteniamo che siamo in presenza di una situazione seria che deve essere attenzionata nel giusto modo al fine di arrestare questa anomala diffusione.

Di molti positivi non si riesce purtroppo a tracciare l’origine certa del contagio.
In pochi mesi tra le persone guarite e gli attuali positivi siamo a 18 cittadini contagiati dal maledetto covid.
Questi sono i preoccupanti numeri che riguardano la nostra comunità.

Invitiamo la comunità ad essere maggiormente responsabile ed a correggere i nostri comportamenti cercando di essere prudenti in tutto.
Limitiamo gli spostamenti, riduciamo tutto al minimo, non affolliamoci nelle attività commerciali, nelle case, evitiamo di fare o ricevere visite nelle nostre abitazioni.
Ricordiamo, ancora una volta, che l’utilizzo della mascherina e il rispetto del divieto di assembramento sono le uniche armi che abbiamo per contrastare il nemico invisibile.

Facciamo attenzione.

Abbiamo solo questi pochi strumenti per combattere il tremendo virus e queste precauzioni potrebbero fin da subito aiutarci a limitare il contagio ed ulteriori danni.

Il virus può intaccare ognuno di noi, senza distinzioni e quindi contrarre il virus non deve essere motivo di vergogna o di chiacchiericcio sterile.
Rinnoviamo, pertanto, l’invito alla necessaria prudenza e responsabilità da parte di tutta la popolazione.

Sindaco Antonimina Arch. Luciano Pelle