TUTTO PRONTO PER IL VIA ALLA KERMESSE “AFFACCIATI SULLO IONIO”

TUTTO PRONTO PER IL VIA ALLA KERMESSE “AFFACCIATI SULLO IONIO”
Aristide Bava
SIDERNO – Tutto pronto nella Locride per dare il via alla undicesima edizione di ” Affacciati sullo Ionio” , l’annuale appuntamento di confronto e scambio tra i cuochi professionisti della provincia reggina ( esteso quest’anno anche ad altre province calabresi) . La manifestazione è organizzata da Cosimo Pasqualino, presidente dell’associazione cuochi reggini e Francesco Corapi presidente dell’ Unione cuochi regionali , in collaborazione con l’ Istituto Alberghiero Dea Persefone di Locri – sede di Siderno dove risiede l’ Associazione cuochi – , ed è nata anche per dare visibilità alle aziende del settore e piu’ in generale al comparto turistico. I due responsabili dell’organizzazione della manifestazione che avrà luogo all’ Hotel Kennedy di Roccella, mercoledi 12 dicembre, affermano con soddisfazione di “aver ampliato quest’anno lo spazio a tutte le scuole alberghiere della regione” , con la possibile partecipazione degli studenti al concorso, per la categoria allievi, in modo da mettere in campo le loro “acerbe” esperienze a confronto con i prodotti Agroalimentari Tradizionali della Regione Calabria. All’evento è prevista la partecipazione oltre che di cuochi professionisti e allievi degli Istituti Alberghieri Calabresi, anche dei Direttori di Hotel, Ristoratori, accademici della cucina e personaggi dell’enogastronomia. Sarà una vera e propria kermesse culinaria con un concorso al quale parteciperanno uan nnumero massimo di professionisti fissato a 30 per la categoria A – Cucina Fredda; 10 per la categoria C – Sculture Artistiche; 10 per la categoria D – Cucina Calda. Il numero dei partecipanti Allievi ( categoria B9 è fissato a 20 Al termine della prova ai concorrenti compete la presentazione alla giuria del piatto realizzato. I piatti saranno valutati da una giuria qualificata, composta da esperti, che proclamerà i vincitori. al termine della cerimonia durante la quale potranno anche essere degustati piatti della cucina tradizionali.

nella foto – Cosimo Pasqualino ( al centro della foto) con un folti gruppo di cuochi dell’associazione provinciale reggina.