Spot comuni Locride: Davi, non usate parole malattia e covid

Spot comuni Locride: Davi, non usate parole malattia e covid

‘Tanto rumore per nulla, pubblicità comparativa c’è da 50 anni’

(ANSA) – LOCRI, 01 LUG – “Tanto rumore per nulla. Lo spot è stato applaudito dai sindaci a Siderno in sede istituzionale 4 giorni fa. Non figurano da nessuna parte le parole ‘malattia’ e ‘covid’. Ma in alcune regioni siamo in campagna elettorale e devono lucrare consenso sulla pelle dei Calabresi. Cose normali fa parte del gioco”. Lo ha detto Klaus Davi, intervistato nel programma Newsroom di Radio Capital, in relazione alle polemiche scoppiate per il video promozionale da lui realizzato per i sindaci della Locride. “Dimenticavo – ha aggiunto – la pubblicità comparativa esiste da 50 anni! Se solo chi apre bocca leggesse un po’ di più. Noi abbiamo solo riportato nel claim pari pari le frasi di una inchiesta di ‘Report’. Se vogliono contestarne i contenuti ci sta. Si sa, ‘Report’ è una trasmissione scomoda per molti politici. Per esempio ha dimostrato che i soldi dei calabresi sono andati altrove. Forse si sono arrabbiati per quello”.

(ANSA).