RC: Processo “Malanova”. Provocarono la morte di un’anziana durante rapina: condannati i presunti responsabili

Reggio Calabria. La condanna più pesante è 17 anni e 4 mesi di reclusione per Massimo Berlingeri, 17 anni e 14 anni e 4 mesi rispettivamente per Alessandro Bevilacqua e Patrizia Caristo. Sono stati tutti condannati, i tre principali imputati del processo “Malanova” scaturito dall’omonima operazione con cui, il 16 marzo dello scorso anno, la polizia di stato ha arrestato i presunti responsabili della morte di un’anziana donna, vittima di rapina. I fatti risalgono al tardo pomeriggio del 21 ottobre 2017, quando, poco dopo le 19.00, i rapinatori avevano atteso che la vittima rientrasse dalla chiesa e quindi si erano introdotti all’interno dell’appartamento allo scopo di costringerla a consegnare loro il denaro che aveva in casa. Presidente Ornella Pastore, la sentenza è stata emessa nel pomeriggio di martedì, al termine del processo celebrato in corte d’Assise, e che vedeva alla sbarra Massimo Berlingeri, 44 anni; Benito Alessandro Bevilacqua, 24 anni e Patrizia Caristo, 30 anni. Nel corso della requisitoria, il pm Roberto Di Palma, a rappresentare la pubblica accusa, aveva invocato una pena di 18 anni ciascuno per tutti gli imputati, accusati di delitto preterintenzionale. Con il verdetto di quest’oggi, dunque, viene nei fatti confermato l’impianto accusatorio.

Francesco Chindemi reggiotv