Martone (Rc): il Sindaco Imperitura ritira le deleghe all’assessore al bilancio, personale, ambiente Marco Ameduri

Dopo un anno di lavoro, di idee, di intenti e proposte a servizio della Comunità Martonese, il Sindaco Giorgio Imperitura ha deciso di premiarmi con l’estromissione dalla carica di Assessore.

Non scrivo con rabbia ne con l’impulsività che tante volte mi ha contraddistinto, ma con uno spirito che non mi appartiene che è quello della resa e della rassegnazione.
Forse avere distribuito reddito a 15 famiglie con il progetto di assistenza non andava bene !
No. Era meglio perdere quel fondo come tante altre migliaia di € persi per pigrizia in questo ultimo decennio.
Forse avere riformato gli uffici dando più servizi e maggiore responsabilità ai dipendenti non andava bene !
No. Il personale è un bacino di voti da preservare fino al prossimo mandato. Trattali bene.
Forse la proposta di gestire la differenziata autonomamente creando occupazione non andava bene !
No. E meglio affidarla a qualche gruppo tipo ” Sorical “. Magari pagheremo di più il servizio a favore di qualche amicizia di alto rango !
Forse la proposta di occupazioni temporanee per i disoccupati non andava bene !
A Martone per lavorare devi chiederlo per favore.
Forse la proposta di un reddito annuo per i poveri nn andava bene !
A Martone i poveri devono rimanere poveri.
Forse avere sistemato l’unica area giochi cercando di metterla in sicurezza per i nostri bambini non andava bene !
Ah già! L’hai fatto per farti vedere.
Forse la proposta di un sistema di accoglienza per gli immigrati con crescita economica e sociale non andava bene !
Non se la propone il sottoscritto.
Forse il servizio civile che darà reddito a tre giovani per un anno non andava bene !
E con quelli che non entrano come ci giustifichiamo ?
Forse. Forse. Forse.
Esco mio malgrado, da un sistema monarchico che vuole persone sottomesse e manovrabili.
Un sistema che fa leva sulle promesse fatte ai fessacchiotti.
Lascio, ancor di più che un anno fa, un Sindaco alla deriva politica, incapace al solo pensiero del bene comune.
Sottomesso a schemi e manovre opportunistiche e lontano da ogni visione democratica.
Spero un giorno di vedere qualcuno capace di spendersi senza ritorno alcuno.
Assolvero’ il mandato datomi dai cittadini fino alla fine, consapevole che la politica non è la mia strada maestra.

profilo fb di marco ameduri