Locride (RC): la ricetta della “pignolata”

Ingredienti
  • 4 uova
  • 300 gr farina 0
  • 1 pizzico di sale
  • 200 gr di miele
  • 1/2 litro di olio per frittura

Procedimento

Rompere le uova in una ciotola, aggiungervi il pizzico di sale, sbattere con la forchetta, gradualmente aggiungere la farina  continuando a sbattere,riprendere la lavorazione con le mani sulla spianatoia, per 10/15 minuti, deve essere un panetto liscio,non appiccicoso, abbastanza duro ma non troppo. Stendere dei filoncini sottili, tagliare a piccoli pezzetti.
Friggere in abbondante olio finché non sono dorati, il passaggio cottura è molto importante devono essere ben cotti all’interno ma non devono diventare scuri.
Farli scolare dall’unto in eccesso su carta assorbente da cucina.
Riscaldare il miele in un tegame abbastanza capiente, prima che raggiunga il bollore tuffarvi i turdilluzzi e farli impregnare bene da tutte le parti. Possono essere guarniti con codette colorate o confettini a proprio gusto.

Blog. Giallo zafferano.it

Foto di Giovanna Molinaro.