LOCRI, il 14 agosto alle 21,30 alla corte del Palazzo di Città, si presenta “Via dall’Aspromonte” di Pietro Criaco, finalista al premio internazionale “John Fante”

COMUNICATO STAMPA
Il regista Mimmo Calopresti lo ha definito “Un libro che è già un film.  Epico ed emozionante”; la giuria del premio internazionale “John Fante” 2018 (che avrà luogo nella  cittadina abruzzese di Torricella Peligna il 24, 25 e 26 agosto) lo ha inserito tra i  finalisti. “Via dall’Aspromonte” di Pietro Criaco (2017, Rubbettino) è un romanzo  delicato, come lo sguardo del protagonista – il giovane Andrea – che si affaccia sul mondo, e  malinconico, per la consapevolezza che i problemi del Sud sono quelli di sempre. Una storia  ben scritta che fa emozionare e riflettere. Verrà presentato martedì 14 agosto alle 21,30 nella corte del palazzo di  Città di Locri.
Dopo i saluti istituzionali dell’assessore comunale alla Cultura Anna  Rosa Sofia, Gianluca Albanese dialoga con l’autore. La serata prevede degli intermezzi musicali e dei reading a cura dei  Koralira.