LETTERA APERTA AI COMMISSARI PREFETTIZI DI MARINA DI GIOIOSA JONICA

Ill.mi Sig.ri Commissari,
con la presente, nella qualità di semplici Attivisti del Movimento 5 Stelle (M5S) residenti e operanti nel Comune da Voi amministrato, ci preme condividere con le SS.LL. una serie di riflessioni e preoccupazioni sullo stato odierno di Marina di Gioiosa Jonica, in particolare sui problemi di pulizia, igiene e decoro del territorio comunale con richiesta di intervento urgente. I concittadini manifestano quotidianamente un elevato grado di inquietudine e disagio in relazione alle critiche condizioni igienico sanitarie nonché all’incuria, al disordine ed allo stato di abbandono in cui sono state relegate alcune aree del territorio soprattutto a causa delle tempistiche, non attualmente rispettate, del servizio raccolta rifiuti solidi urbani. Tale problema assume, puntualmente, dimensioni ingestibili durante la stagione estiva a causa del notevole afflusso di visitatori che da sempre individuano la nostra località come meta delle proprie vacanze e crea innumerevoli disagi ai residenti e non. A riprova del suddetto malessere, basterebbe leggere la stampa locale o i social networks, che pullulano di lamentele e legittime proteste. Cumuli di immondizia a bordo
delle strade periferiche e, nostro malgrado, anche del lungomare e delle altre strade principali e più trafficate. Odori nauseabondi e percolato che fuoriescono dai sacchi depositati incivilmente e indisturbatamente dappertutto. Gestione inefficiente da parte dell’azienda incaricata del servizio di RSU. Quelli sopra rassegnati sono solo alcuni dei problemi più vistosi che caratterizzano lo stato in cui versa quella che, un tempo (almeno fino al decennio scorso), era considerata una delle più incantevoli e floride cittadine della Costa Ionica. Si aggiunga a quanto appena evidenziato, a titolo informativo, che l’azienda che eroga il servizio di RSU si trova a lavorare in condizioni precarie: automezzi non sufficienti, mancato aumento di dipendenti ad agosto quando, notoriamente, la popolazione raddoppia e le attività commerciali – in particolar modo quelle turistico-ricettive e addette  alla ristorazione e l’intrattenimento – avvertono la necessità di un incremento del
servizio, soprattutto al fine di evitare di far stazionare presso le proprie strutture ingenti quantità di frazione organica del rifiuto solido urbano. In sintesi, attualmente, la raccolta calendarizzata dei rifiuti non riesce ad essere garantita e, come succede da diverse settimane, tante sono le zone completamente non servite. Siamo da sempre vicini alla nostra popolazione e cerchiamo di confrontarci con abnegazione e serietà, sforzandoci di spiegare ai concittadini che gli amministratori comunali, anche se silenziosamente e senza suonare la tromba, continuano ad attivarsi
per sopperire alle necessità e ai disagi ma, evidentemente, sono in difficoltà a gestire tale situazione di rilevante preoccupazione. E mentre, da un lato ,sembra che siano ignorati tali problemi, che divengono di portata sempre maggiore ed allarmante, dall’altro, la pazienza dei cittadini ha superato ogni limite consentito e trabocca in un disagio generalizzato di cui ci facciamo interpreti. Chiediamo un sollecito intervento al fine di arginare l’attuale situazione che potrebbe assumere connotati difficili da controllare. Siamo certi che anche a Voi stanno a cuore i cittadini di Marina di Gioiosa Ionica, e con essi gli operatori commerciali e coloro che a Marina di Gioiosa Ionica hanno deciso di trascorre le proprie vacanze ed è per questo che chiediamo accoratamente all’Istituzione che Voi attualmente rappresentate di dimostrare maggiore attenzione per addivenire alla risoluzione dei suddetti problemi, recuperando fiducia e credibilità da parte di cittadini . Certi del fatto che non farete cadere nel vuoto l’appello accorato formulato mediante codesta missiva e manifestando la consueta disponibilità al proficuo confronto ed alla
collaborazione, ci è gradito porgerVi
Cordiali saluti e Buon Ferragosto.
Per gli Attivisti M5S di Marina di Gioiosa Jonica
Arrigo Lagazzo