In Calabria , due pazienti Lombardi stanno facendo grandi passi verso la guarigione

Permettetemi…. sono orgoglioso… dei due pazienti giunti dalla Lombardia una è stato estubato e l’altro lo stanno svezzando dal respiratore. Orgoglioso e rabbioso. Anche se di altra struttura dico: grandissimi colleghi e fantastico personale della Terapia Intensiva del Pugliese rendono possibile tutto, dalla paura all’azione. L’audacia dei forti. Rabbioso perché in Calabria abbiamo qualità ma non sempre attrezzature, mezzi e sopratutto personale. Altrove spesso la qualità è certificata dalle attrezzature e dalle finiture dei luoghi. La qualità calabrese non fa notizia, lo fa di più il posizionamento delle mascherine. Se la Regione Lombardia compie errori è colpa dello Stato se accade in Calabria è colpa della Regione e dei Calabresi. Essere un Direttore in Calabria significa dimostrare ogni giorno risultati, esserlo altrove oltre che molto più facile è implicito nell’incarico. Oggi, in Calabria , due pazienti Lombardi stanno facendo grandi passi verso la guarigione. Questa è la notizia. Questa è la realtà da dovunque la si possa guardare. L’altra notizia è STATE A CASA perché FEDEZ e FERRAGNI come altri donano al nord, qui a mani nude NON SEMPRE si possono fare miracoli

Dottore Roberto Ceravolo fb