Da Torino a piedi in direzione del suo paese natale, Acri

Antonio Perrellis, appuntato dei Carabinieri, è partito lo scorso 1 settembre da Torino a piedi e diretto verso il suo paese natale, Acri in provincia di Cosenza (Calabria).

La missione consiste in un viaggio in solitaria sempre a piedi, senza ausilio di autostop, e fermandosi a dormire solo da amici e conoscenti. Un percorso di 1176 km per sensibilizzare il Paese su realtà bisognose di sostegno.

Lo scopo è infatti sostenere alcune associazioni benefiche che si occupano di portatori di handicap o bambini malati. Tra queste l’Istituto Candiolo IRCCS (centro di prevenzione e cura del tumore), il reparto di neonatologia dell’ospedale Sant’Anna di Torino e Piccoli Aviatori dei Falchi di Daffi, una onlus che va vivere a ragazzi diversamente abili l’esperienza di volare.

Grazie al sostegno di tanti Perrellis è partito per questa avventura che sta procedendo “con qualche difficoltà fisica, ma tengo duro perché è per una buona causa”, come ha commentato lui stesso.

Chiamocittà.it