Controlli nel reggino: cinque arresti. Giovane danneggia pattuglia della polizia

Tre persone sono state arrestate dal personale dell’Ufficio Generale Soccorso Pubblico per tentato furto aggravato in abitazione. L’intervento degli operatori è risultato fondamentale per evitare che venisse consumato il reato.

I malfattori, B.G., 38enne, P.J. 45enne e J.N. 36enne, sono stati sorpresi mentre cercavano di introdursi in un appartamento di Reggio e, sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati con numerosi strumenti per lo scasso.

Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare se i tre siano responsabili anche di altri furti che nei giorni scorsi hanno interessato la zona centro sud della città. Dopo le formalità sono stati portati nel carcere di Arghillà e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il personale delle Volanti ha poi arrestato un 22enne per evasione. Un altro arresto ha coinvolto un 20enne per i reati di danneggiamento aggravato, resistenza, violenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

Nel dettaglio, gli agenti, intervenuti in un locale pubblicoa causa di una persona che disturbava la clientela, sono stati costretti ad arrestarlo avendo opposto un ferma resistenza al controllo di polizia, continuando nell’atteggiamento minaccioso anche all’interno della pattuglia, che è stata danneggiata.

Cn24tv.it