Calabria: sul corpo di Sissy Trovato Mazza verrà eseguita l’autopsia

Sul corpo di Sissy Trovato Mazza sarà eseguita l’autopsia. La giovane agente di polizia penitenziaria, il primo novembre 2016 era stata raggiunta da un colpo di pistola alla tempia mentre si trovava in ascensore nel padiglione Jona dell’ospedale Civile di Venezia per fare visita a una detenuta che aveva appena partorito. Sissy era rimasta in stato di coma per piu’ di due anni ed e’ morta sabato sera a Reggio Calabria. Inizialmente gli investigatori avevano ipotizzato che l’agente, in servizio al carcere femminile della Giudecca, a Venezia, avesse tentato il suicidio. Ipotesi, questa, alla quale la sua famiglia non ha mai creduto. Qualche mese fa il gip del tribunale di Venezia Barbara Lancieri ha ordinato nuove indagini sul caso.

strettoweb.com