Calabria: è record di presente turistiche?

R. e P.

Questo anno in Calabria il turismo si nota: sono tantissime le presenze di viaggiatori nazionali ed esteri. La nostra regione piace: mare ed accoglienza locale iniziano ad essere interessanti. Basta osservare le tante offerte presenti su Holidu, un portale dedicato agli alloggi con particolare attenzione alle proposte di case vacanza e ricettività extra-alberghiera. Che la stagione turistica iniziasse con un segno positivi ci si è accorti già da maggio ed infatti come ha dichiarato qualche settimana fa il Presidente Mario Oliviero, si è avuta una crescita del 12,5% di arrivi negli aeroporti locali già durante il mese di maggio. Dati che fanno ben sperare e che dimostrano quanto il comparto turistico possa essere un settore dove investire anche in Calabria. Ad arrivare in Calabria sono turisti da tutta Europa, le ricadute sull’economia locale diventano interessanti soprattutto perché, come afferma nelle sue recenti dichiarazioni il Presidente Oliviero “Oggi la domanda turistica è stratificata, non è più limitata a luglio e agosto”. Marketing del territorio: ed il turismo vola L’offerta turistica in Calabria non è mai mancata: la ricchezza offerta dal nostro territorio spesso non è stata veicolata al meglio, mancavano innovazione ed idee capaci di far sfondare il comparto. Servivano promozioni e comunicazione vincente. Lo si è percepito bene tanto è al via il Piano di Sviluppo Turistico preparato dalla nostra Regione in collaborazione con Invitalia. Si tratta di un piano triennale (2019-2021) nominato Piano Regionale di Sviluppo Turistico Sostenibile, investimenti interessanti già a partire da questa annualità: 23 milioni di euro, mentre per il 2020 ben 9,9 milioni e per l’ultima annualità, il 2021, i milioni di euro sono 5,9. Fondi da spendere bene per rendere ancora più competitiva la realtà calabrese. Un turismo differente basato sulla sostenibilità è quello proposto dal Piano Regionale: il documento è di per sé molto interessante infatti è presente una analisi dei fattori critici che non hanno consentivo un ottimo sviluppo esempi? Gli elementi attrattivi non valorizzati e comunicati in maniera opportuna. La strategia messa in campo dal Piano rende possibile uno sviluppo tale tenendo in considerazione le peculiarità del territorio e preservandole. I Borghi di Calabria piacciono Le proposte di turismo sostenibile passano dai borghi ed in Calabria ne abbiamo tanti. Il bando borghi dedicato al loro sviluppo ha visto tantissimi partecipanti e tanti sono i progetti in fase di approvazione. Anche l’esistente però è parte portante della crescita dell’incoming regionale. Basta pensare che buona parte della ricettività extra-alberghiera tra cui le case vacanza è proprio situata in queste località. Centri piccoli e localizzati nel territorio interno della nostra regione, aree dove sino a qualche anno fa nessuno mai avrebbe pensato di poter ospitare turisti ed invece è proprio la ricchezza culturale, il patrimonio ambientale unito a quello storico ed architettonico che riesce ad essere un ottimo attrattore. Piace la natura, piace l’architettura, piacciono i vicoli ed i tramonti delle zone interne ed ovviamente piace la nostra offerta enogastronomica. Ecco perché anche su Holidu tantissimi sono i turisti che cercano una casa vacanza in un nostro borgo anche se non a picco sul mare. Sono 2.321 le proposte progettuali che, a fronte delle 3.000 pervenute in totale, sono state ammesse alla fase valutativa nell’ambito all’Avviso pubblico per il sostegno alle attività ricettive, della ristorazione e dei servizi turistici e culturali nei borghi della Calabria. Conclusa l’istruttoria di ammissibilità, infatti, circa l’80% delle istanze pervenute sarà adesso al centro delle attività di valutazione qualitativa ad opera delle Commissioni appositamente nominate dalla Regione Calabria per finanziare, con 37 milioni di euro a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione – FSC, iniziative imprenditoriali relative al potenziamento e alla qualificazione della ricettività extralberghiera, al rafforzamento e alla qualificazione delle strutture della ristorazione di qualità e al sistema dei servizi turistici. La Regione Calabria, per garantire un servizio aggiuntivo di assistenza all’utenza in merito alle risultanze del bando Borghi dedicato ai privati, ha istituito un sportello informativo (front – office) che sarà operativo dal 22 luglio al 22 agosto presso la Cittadella, nei locali adiacenti alla Sala Oro (piano -1), attivo tre giorni a settimana: lunedì dalle 9.30 alle 12.30; mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30; venerdì dalle 9.30 alle 12.30. Tutte le informazioni relative all’avviso pubblico, e l’elenco delle domande ritenute ammissibili e non, sono disponibili nella pagina dedicata del portale Calabria Europa.