Aereo diretto a Nicotera scomparso, ritrovati i resti

Un galleggiante e una borsa contenente alcuni effetti personali, ma nessuna traccia dei passeggeri. È quanto rinvenuto nel primo pomeriggio di oggi nel mare del Cilento, a tre miglia da Ascea Marina, dove le Capitaneria di Porto di Agropoli e di Palinuro, coordinate dalla Direzione marittima di Napoli, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, diretta dal capitano Mennato Malgieri, sono impegnati da quattro giorni nelle operazioni di ricerca di un velivolo scomparso dai radar domenica pomeriggio, mentre sorvolava l’isola di Capri, diretto a Nicotera.

I resti dell’aereo, individuati da un elicottero dei vigili del fuoco, sono stati trasportati nel porto di Acciaroli. Tra questi, uno dei due pattini galleggianti dell’ultraleggero anfibio, e una borsa contenente gli effetti personali dei passeggeri, il pilota 56enne Giuseppe De Maggio, di Messina, e Rossella Gimigliano, di Vibo Valentia.

lacnews24.it